Skincare

L’ORDINE CORRETTO DI APPLICAZIONE DEI PRODOTTI SKINCARE

Pubblicato:16 Dic 2022

L’ORDINE CORRETTO DI APPLICAZIONE DEI PRODOTTI SKINCARE

La Skincare routine è una delle coccole migliori che possiamo riservarci ogni giorno! Sono tanti i prodotti da valutare in base alle proprie esigenze, ma anche senza esagerare in termini di numero di prodotti oggi vogliamo condividere con voi qual’è l’ordine corretto di applicazione dei prodotti Skincare, indipendentemente dal numero di prodotti che compongono la tua routine di cura della pelle. Conoscere l’ordine corretto è importante per capire come assicurarsi che tutti questi prodotti funzionino. La routine quotidiana per la cura della pelle comprende diverse fasi e può creare un po’ di confusione su cosa va messo sopra cosa e quali ingredienti non dovrebbero essere applicati insieme.

Quando si parla di combinare insieme determinati ingredienti, il consiglio è quello di prestare attenzione ai principi attivi dei prodotti che già possiedi. Per esempio, il siero idratante e il siero alla vitamina C vanno applicati insieme? Dipende dai loro ingredienti principali. In questo articolo capirai a cosa fare attenzione.

Ecco i macro argomenti di questo articolo elencati qui sotto, puoi cliccare direttamente uno dei seguenti punti e arrivare direttamente a ciò che ti interessa di più! Ma ti consiglio di seguire il nostro ordine.

  1. Le basi
  2. Ordine corretto di applicazione dei prodotti skincare la mattina
  3. Ordine corretto di applicazione dei prodotti skincare la sera
  4. Quali ingredienti si possono combinare tra loro e quali bisogna evitare?

1. LE BASI

Avrai sicuramente sentito parlare di stratificazione o layering dei prodotti skincare, ma perché è importante il modo in cui si stratificano i vari trattamenti sulla pelle? La motivazione è l’assorbimento. Stratificare i prodotti per la pelle nell’ordine corretto aiuta a ottenere il massimo dalla routine se si vuole ottenere il massimo assorbimento percutaneo dei principi attivi importanti. Infatti, applicare un prodotto che impedisce agli altri di passare attraverso la pelle sarà una frustrante perdita di tempo e denaro.

Per quanto riguarda l’ordine di applicazione dei prodotti, in genere si inizia da quello più leggero a quello più denso. Applicate sempre i prodotti a base d’acqua prima di quelli a base d’olio e cercate di stratificare i prodotti a base d’acqua dalla consistenza più leggera prima di quelli più densi/cremosi/contenenti sostanze grasse. La viscosità dei prodotti determina il modo in cui vengono assorbiti dalla pelle. Se si applica un siero acquoso dopo aver già applicato una crema o una lozione, non si ricevono tutti i benefici del prodotto più leggero perché non è in grado di penetrare nella pelle con un altro prodotto così denso sotto. Questo principio fondamentale ha alcune eccezioni che vedremo in questo articolo, in particolare quando si tratta di creme per il contorno occhi, sieri per il contorno occhi e retinolo.

Anche l’applicazione corretta dei prodotti è diversa tra quella della routine skincare notturna e quella della routine skincare diurna, perché non si utilizzano sempre gli stessi prodotti. L’ideale sarebbe una routine di cura della pelle Mattutina/Serale due volte al giorno, separate da circa 12 ore. Anche se alcuni prodotti si applicano meglio la sera (come il retinolo) o la mattina (antiossidanti come la vitamina C), la tua routine sarà generalmente simile, iniziando sempre con il detergente.

Una buona Skincare Routine dovrebbe includere 4 categorie di prodotti:

  1. Detergente
  2. Prodotti correttivi (come retinolo, AHA/BHA e altri prodotti destinati a migliorare gli attuali problemi della pelle)
  3. Prodotti idratanti (sieri e creme idratanti)
  4. Prodotti protettivi (protezione solare)

E adesso vi spieghiamo come organizzare al meglio la tua Skincare routine!

2. ORDINE CORRETTO DI APPLICAZIONE DEI PRODOTTI DI SKINCARE – MATTINA

STEP #1 – Olio Detergente

Prima di tutto è importante considerare che se non si utilizza un olio per il viso nella routine serale, la pulizia con olio al mattino non è sempre necessaria. Tuttavia, se hai la pelle secca, l’uso di un olio detergente al posto di un gel o di un detergente lattiginoso al mattino potrebbe essere un’alternativa migliore. Idraterà la pelle eliminando i prodotti o il sudore della sera prima.

STEP #2 – Acqua Micellare

Detergere con un detergente a base d’acqua o fare un risciacquo con acqua micellare imbevendo un dischetto di cotone con acqua micellare pura e passandolo su tutto il viso e il collo.

STEP #3 – Tonico idratante ed Essenze

Per mantenere la pelle elastica e idratata, utilizzare un tonico o un’essenza idratante quando la pelle è ancora umida dall’acqua micellare. La chiave per una carnagione idratata e rimpolpata è costituita da strati di idratazione, quindi inizieremo con questo passaggio: Applicare il tonico o l’essenza con le mani e tamponarlo sulla pelle.

STEP #4 – Sieri e Trattamenti in fiale

Il classico siero utilizzato per la cura della pelle di giorno è un siero alla vitamina C, ma indipendentemente dal tipo di siero utilizzato, è sufficiente assicurarsi che l’ingrediente attivo più potente venga applicato per primo. Per risparmiare tempo, consiglio un siero alla vitamina C combinato con l’acido ialuronico, in modo da non dover perdere tempo a stratificare la mattina presto. Ma se scegli di stratificare i sieri, applica sempre il siero idratante dopo il siero trattante.

STEP #5 – Contorno occhi e siero occhi

La pelle sotto gli occhi è la più sottile del viso, quindi i prodotti specifici per gli occhi devono essere applicati prima di qualsiasi crema idratante più pesante.

STEP #6 – Crema Idratante

Non esiste una pelle troppo idratata, ma se hai difficoltà a usare una crema idratante pesante sotto il trucco, prendi in considerazione una consistenza in gel o una lozione leggera.

STEP #7 – Crema Solare

La protezione solare di solito si trova sopra la pelle o penetra solo negli strati superficiali delle cellule morte. E’ per questo che bisogna sempre terminare la routine con una protezione solare tra 30 e 50 SPF. Cerca una crema solare di consistenza lattiginosa o in stile siero per evitare la formazione di colate bianche o la formazione di grumi di trucco.

3. ORDINE CORRETTO DI APPLICAZIONE DEI PRODOTTI DI SKINCARE – SERA

Per la cura della pelle durante la notte, è necessario considerare se si desidera includere o meno un retinolo nella propria routine. Il retinolo può essere un po’ impegnativo, quindi leggi qui tutte le informazioni. La cura della pelle durante la notte è il momento per trattamenti più seri come il retinolo e altri AHA trattamenti fotosensibili come l’acido glicolico e l’acido lattico, perché molti di questi principi attivi si disgregano alla luce del sole.

Se si desidera utilizzare sia un AHA che un retinolo, è meglio alternarne l’applicazione. Usa il retinolo una sera e l’AHA la sera successiva, e così via, ma fai attenzione e procedi lentamente perché questi ingredienti sono noti per causare irritazioni al primo utilizzo. Una tipica routine di trattamento notturno sarà relativamente simile a quella diurna, con qualche piccola modifica.

STEP #1 – Olio Detergente

Un Olio detergente è sempre necessario di notte, perché è utilissimo per rimuovere il trucco, la crema solare, gli inquinanti ambientali e il sebo prodotto dalla pelle durante il giorno. Puoi usare un olio detergente o un balsamo detergente, a seconda delle tue preferenze.

STEP #2 – Gel e Detergente lattiginoso

Per assicurarsi che tutti i residui oleosi dell’olio o del balsamo detergente vengano rimossi e che la pelle sia completamente pulita da trucco, sporco e olio, opta per un detergente in gel o in latte. Il gel è ideale per le pelli miste/grasse o a tendenza acneica, mentre un detergente lattiginoso pulisce la pelle senza togliere tutta l’idratazione alle pelli secche.

STEP #3 – Tonico Esfoliante o Esfoliante Liquido

Puoi usare lo stesso tonico o essenza che hai usato al mattino per idratare la pelle e prepararla a ricevere gli ingredienti acidi o i retinoidi che potresti usare successivamente. In questa fase puoi anche utilizzare un esfoliante liquido con AHA o BHA. Assicurati di non usare altri acidi nella routine serale e segui questo step con una crema idratante.

STEP #4 – AHA/BHA o Retinolo

Se hai usato un esfoliante nell’ultimo step, salta questo step. A questo punto entrano in gioco il retinolo e gli AHA. L’uso di AHA e BHA contemporaneamente al retinolo può essere irritante a seconda del tipo di pelle, quindi si consiglia di alternare le notti o di usare prodotti AHA/BHA al mattino e il retinolo la sera per limitare l’irritazione. Se non si usa il retinolo, si può optare per un siero o una maschera all’acido glicolico o lattico che esfoli la pelle durante la notte. Se il retinolo è un po’ troppo forte per la pelle, prova invece un prodotto al bakuchiolo. Aspettate sempre che la pelle sia completamente asciutta prima di applicare il retinolo: di solito aspettate circa 20 minuti e lasciate che il prodotto retinico si assorba completamente prima di procedere.

Se sei preoccupata di mescolare gli acidi da soli, opta per un prodotto che ha già fatto il mix per te.

STEP #5 – Contorno Occhi

Per l’uso notturno, opta per una formula più pesante che si concentri sull’idratazione e sul trattamento delle zone sotto gli occhi.

STEP #6 – Crema Idratante

Cerca creme idratanti con ingredienti che supportano la barriera cutanea, come squalene, ceramidi, lipidi (oli), glicerina, in una base di crema adatta al vostro tipo di pelle. Chi ha la pelle grassa può optare per una crema idratante priva di oli (simile a quella usata di giorno), mentre chi ha la pelle secca potrebbe aver bisogno di un prodotto più denso prima di andare a letto.

STEP #7 – Maschera Notturna

Le maschere notturne aiutano a creare una barriera per sigillare tutti i prodotti e mantenere la pelle idratata in modo ottimale per tutta la notte. Se ti piace usare un olio per il viso durante la notte, questa è lo step in cui aggiungerlo.

STEP #8 – Trattamento di macchie e brufoli

In caso di brufoli attivi, è il momento di applicare un trattamento per le macchie o un cerotto per brufoli. Non applicare nessun altro trattamento per la pelle sopra un trattamento per le macchie, soprattutto il retinolo.

4. QUALI INGREDIENTI SI POSSONO COMBINARE TRA LORO? E QUALI EVITARE?

Quando si iniziano a combinare i prodotti per la pelle che già si possiedono con quelli nuovi che si vogliono acquistare, è necessario prestare attenzione ai principi attivi che si vanno a stratificare. Controlla sempre quali sono gli ingredienti principali dei prodotti per evitare irritazioni.

SI POSSONO COMBINARE

  • Retinolo + Acido glicolico = No… o forse! – Se hai una pelle sensibile o reattiva, questi due prodotti possono essere problematici se usati insieme. Se intendete usare un AHA insieme al retinolo, assicurati di iniziare lentamente per evitare arrossamenti e spellature. Opta per un prodotto che combini piccole percentuali di AHA/BHA con il retinolo già presente nella formula.
  • Retinolo + Vitamina C = NO! – Si discute spesso se il pH dell’acido L-ascorbico destabilizzi o meno il retinolo e lo renda quindi inefficace: per ora non è ancora chiaro. Tuttavia, poiché il retinolo rende più sensibili alla luce solare e la vitamina C è più indicata durante il giorno, è meglio tenere separati i due prodotti applicando la vitamina C al mattino e il retinolo alla sera.
  • Retinolo + Perossido di benzoile = NO! – Questa combinazione è sconsigliata perché può causare secchezza e irritazione, e i due prodotti possono perdere il loro effetto entrambi se usati insieme, rendendoli meno efficaci. Il retinolo è usato come trattamento dell’acne (in particolare nelle formule da prescrizione come la tretinoina), ma non si combina bene con gli attivi dei trattamenti per le macchie, quindi fai attenzione se devi usarli entrambi. Ricorda che l’applicazione di retinolo su un’infezione attiva non serve a curarla, poiché il retinolo agisce sugli strati più profondi della pelle. Il retinolo non deve mai essere usato come trattamento per le macchie!
  • Perossido di benzoile + AHA (alpha-hydroxy acids) = NO! – Si tratta di due esfolianti che appartengono a due estremi diversi, quindi fai attenzione quando li combini, perché è molto facile stressare la pelle con un’esfoliazione eccessiva.

DA EVITARE

  • Perossido di benzoile + acido salicilico = Sì, a volte – Per le pelli a tendenza acneica, l’uso di questi due prodotti insieme una volta alla settimana può fare miracoli sui focolai attivi o sui pori congestionati. Se non si è in presenza di nessuno dei due casi, è meglio lasciar perdere.
  • Vitamina C + Peptidi = Sì! – Queste due cose vanno insieme come lo champagne e il succo d’arancia. I peptidi sono una sorta di “hype man” della cura della pelle: non sono così speciali di per sé, ma potenziano l’efficacia di altri principi attivi. Questi aminoacidi a catena corta sono i mattoni delle proteine che creano il collagene e l’elastina e amano molto gli antiossidanti come la vitamina C.
  • Vitamina C + Crema Solare = Sì! – È necessario proteggersi dal sole durante il giorno – questo è un dato di fatto – ma la Crema Solare non serve a proteggersi dall’inquinamento ambientale e dai radicali liberi attivati dal calore. Per questo è necessario un antiossidante efficace come la vitamina C.
  • Retinolo + Acido Ialuronico = Sì! – È necessario reintegrare l’idratazione dopo l’applicazione del retinolo, per questo il retinolo e l’acido ialuronico sono un duo dinamico nella routine di cura della pelle.

Spero che questa guida sull’ordine corretto di applicazione dei prodotti skincare ti sia piaciuto!

Ti ricordo che questo articolo non sostituisce le informazioni professionali di un dermatologo.

Le selezioni di prodotti di thebeautypedia.it sono curate dal team editoriale. Se acquisti qualcosa attraverso i nostri link, potremmo guadagnare una commissione, senza alcun costo per te. Raccomandiamo solo prodotti che amiamo sinceramente.

0 commenti
Condivi su:

Potrebbe Interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi